Recensioni

Recensione di Renato Sanson per Heavy and Hell Webzine (Brasile)

Nascido em 2009, o Plato’s Cave da Itália vem traçando seu caminho no underground italiano, onde apresenta ao público o chamado Art-Rock, que traz influencias experimentais e vanguardistas. continua a leggere

Recensione di Nick Parastatidis per Behind the Veil Webzine (Grecia)

rec

Plato’s cave is an allegory. This allegory says that people are used to seeing the shadows of the ideas and not the real and pure ideas. It is the essence of Plato’s teaching who supports that the material world we live in is of lesser quality in comparison with the perfect world of ideas. continua a leggere

Recensione di Guitar Club

rec

Recensione a cura di Pierluigi Lippolis per MusicMap

rec

Dopo sei anni di attività, i Plato’s Cave sono giunti al loro esordio discografico con un album molto ”settantiano”, intitolato “Servo/Padrone”. Il songwriting, a dispetto del titolo, non ha a che fare con Hegel né con la filosofia molto da vicino, ma riesce comunque ad essere parecchio efficace in un tentativo di denuncia e di analisi critica del reale, mai con superficialità o banalità. La band si definisce art rock ma, nel loro sound, ricco di richiami alla migliore tradizione (anche italiana) dei seventies, c’è anche tanto rock progressivo, mescolato sapientemente a spezzoni che, invece, sono espressione di pura psichedelia. continua a leggere

Recensione a cura di Alberto Vitale per Metalhead

rec

Un rock colto, ammesso che sia il caso di usare un termine che spesso è piaciuto a critica e fan e chissà quante volte impropriamente (vero, Sig. Battiato?). Un rock i cui testi sono costruiti su livelli diversi dalla comune linea di creazione di parole per un testo musicale. continua a leggere

Recensione a cura di Alberto Centenari di IyeZine

iye
Voto: 8
Nati nel 2009 ed arrivati all’inizio di quest’anno all’esordio discografico tramite Map/VideoMapNetwork, i Plato’s Cave irrompono sulla scena rock nazionale con la loro musica, espressione del rock nobile dello stivale tra tradizione prog e digressioni alternative dei primi anni novanta, il tutto cantato in lingua italiana.
continua a leggere

Recensione a cura di Iacopo Mezzano di Rock-metal-essence

Rme
Artista: Plato’s Cave
Titolo: Servo/Padrone
Genere: Art Rock / Progressive Rock
Provenienza: ITA
Anno di uscita: 2015
Etichetta: Map/Videomapnetwork
Voto: 87/100

I Plato’s Cave, art rock band che si rifà al rock progressivo anni’70, debuttano dopo anni di attività con il disco d’esordio Servo/Padrone, uscito a inizio febbraio per map/videomapnetwork accompagnato da una bellissima copertina che rappresenta perfettamente il dualismo lirico e compositivo di questo album.
continua a leggere